News

Fondo patrimoniale: onere della prova in capo al debitore

E’ orientamento giurisprudenziale consolidato che il coniuge che ha costituito un fondo patrimoniale, conferendovi un suo bene, qualora agisca contro un suo creditore chiedendo che - in ragione dell'appartenenza del bene al fondo - venga dichiarata, ai sensi dell'art. 170 c.c., l'illegittimità dell'iscrizione di ipoteca che costui abbia eseguito sul bene, ha l'onere di allegare e provare che il debito sia stato contratto per uno scopo estraneo ai bisogni della famiglia e che il creditore fosse a conoscenza di tale circostanza, anche nel caso di iscrizione ipotecaria ex art. 77, D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602.

Da ultimo: Cassazione civile, sez. III, sentenza 28 ottobre 2016, n. 21800



« torna all'elenco News